La forza della semplicità

Un luogo dove ritrovare il tempo perduto

Pecci, abeti, pini, larici… Le torri dei boschi ondeggiano nel cielo cristallino sopra alla Plose. Ai loro piedi una strada si inerpica sul versante della montagna serpeggiando sempre più in alto. Ascoltando lo stormire delle conifere, presto scoprirete la magia del paesaggio in cui è custodito il rifugio FORESTIS: a ogni curva il tempo si farà sempre più lento fino a rimanere sospeso. A quel punto il silenzio inizierà a cantare. 

La strada di montagna prosegue fino a Palmschoß, un piccolo villaggio ai piedi del massiccio della Plose, dove le compagne eterne del cielo la fanno da protagonista: stiamo parlando delle Dolomiti con le loro rocce calcaree argentate, patrimonio mondiale dell’UNESCO. Da milioni di anni le cime sono lì, una affianco all’altra, imperturbabili. Gli uccelli spiccano il volo spiegando le ali e librandosi nel cielo. La porta dell’auto si chiude. È giunto il momento di alleggerire la mente e aprire il cuore. Qui non c’è spazio per il Fare: al FORESTIS conta l’Essenza. 

Qui contra l’essenza

 

Originariamente progettato come casa di cura per i funzionari della monarchia austro-ungarica, l’edificio storico del FORESTIS sorge in un luogo energetico straordinario, immerso tra i boschi della Plose. Modellato dalla natura e rimasto per oltre un secolo in buona compagnia delle Dolomiti a breve distanza dalle stelle, l’hotel offre una vista stupefacente: sia verso il mondo esterno, sia nel mondo interiore. 

A 1.800 metri d’altezza non c’è spazio per l’incertezza. Questo è il regno degli elementi: aria, acqua, sole, legno, pietre. Il FORESTIS celebra la semplicità della natura in un tripudio di eleganza: l’esclusività del design degli interni, la filosofia culinaria e i principi della spa, legati alla terra e radicati all’essenza, sono fedeli alle origini di questo territorio montuoso. Respirare, osservare, vivere. Il FORESTIS è un luogo in cui ritrovare il tempo perduto e riscoprire il significato profondo della vita. 

indietro