La pietra, un´elemento di caducitá

La filosofia di FORESTIS basa su quattro motivi. Furono decisivi per il fatto che la monarchia austriaca voleva costruire un grande sanatorio polmonare qui a Palmschoß nel 1912.

Una di queste ragioni è la straordinaria qualità dell'acqua. L'acqua di fonte della Plose sorge a 50 m sopra il FORESTIS. Da tempi prehistorici si è fatto strada attraverso gli strati rocciosi del Ploseberg, preservando una purezza unica in Europa. È questa roccia che dà al concetto architettonico di FORESTIS l'impulso per il primo capitolo di questa storia.

Optando per la pietra, nella fattispecie per la roccia Dolomia, FORESTIS ha introdotto negli interni un materiale locale che racchiude in sé una forza travolgente sviluppatasi nel corso di milioni di anni. Tradizionalmente questa roccia non trattata contraddistingue l’architettura dei borghi storici dell’area montana, come testimoniano le mura dei masi più antichi dell’arco alpino. Con l’utilizzo della Dolomia trattata in modo assolutamente naturale FORESTIS dà vita ad un’architettura senza tempo. Il calore intrinseco dell’elemento pietra si irradia negli ambienti e, in combinazione con i toni chiari delle superfici lisce, conferisce agli spazi un tocco completamente nuovo.

Per ottenere queste superfici sigillate e malleabili in pietra naturale, i blocchi di Dolomia vengono frantumati in una macina in pietra, macinati e setacciati finemente. Miscelando il risultato di questo processo con acqua e una quantità minima di argilla altrettanto fine, si ottiene una massa morbida, ma compatta, facilmente modellabile con una spatola ed applicabile da fresca. Non appena le superfici risultano asciutte vengono sigillate con dell’apposita cera. Questo ultimo passaggio rende le pareti durevoli, impermeabili e ne garantisce l’igiene.

La Dolomia, questa roccia sedimentaria locale, è il filo conduttore presente in quasi tutte le stanze del FORESTIS. Per tutte le pareti, i lavandini, le vasche da bagno, la piscina, la SPA e il ristorante è stata scelta la Dolomia trattata, la quale è stata ricavata dal suolo sul quale sorge il FORESTIS.

"La pietra è uno dei materiali naturali più robusti. Con la tecnica dello spatolato otteniamo forme morbide e sobrie."

Armin Sader, architetto

indietro